Melograni
Il melograno è originario dell'Asia sud-occidentale e da lì, si è diffuso al bacino Mediterraneo in epoca preistorica, oltre che all'America latina, dove fu introdotto dai colonizzatori spagnoli nel 1769. Il nome deriva dal latino "malum granatum" (mela con i semi). Del frutto, che matura in autunno, si mangiano i semi polposi, così o in abbinamento a carni o insalate. La spremuta di semi color granata è la vera "granatina", eccellente per sapore e contenuto in vitamine B e C, potassio e antiossidanti. Ne esistono moltissime varietà e noi quest'anno ne pianteremo alcune.