13.6.2017
Con i nostri nuovi video le verdure non avranno più segreti: semplici da prepare, ottime da gustare. Seguitemi!!
https://www.facebook.com/100Orti/
IN QUESTO BLOG
“Attraverso la creazione dell’orto ci rendiamo conto di come noi stessi siamo parte della rete della vita”
Fritjof Capra
Lunedì
20.1.2014
Lunedì mattina…per un lungo periodo ho avuto la consuetudine di aggiornare il diario degli orti ogni lunedì; con la stesura dei testi per il sito, ho tralasciato questa buona pratica, che so manca a molti di voi. Così, con tanti altri buoni propositi per l’anno nuovo, stamattina ripartiamo! Buon lunedì!! Ma non avevano detto che smetteva di piovere e la perturbazione si sarebbe spostata a sud-est?! Inizia ad essere un po’ logorante per noi questo tempo, non tanto per la pioggia che scende dal cielo su di noi, da questo ci sappiamo proteggere e non essendo freddo, non è poi così male; il problema è il fango nel quale affondiamo continuamente, che ci compromette gambe, anche…non siamo più così giovani, poi c’è l’umido che ti penetra e il reuma in agguato e non ultima la preoccupazione dell’avvicinarsi di febbraio, tempo di nuove semine e trapianti e terreni da preparare, immaginate la cosa è davvero impossibile! Per aggiungere buone notizie al lunedì, oggi Cristina è malata ed io avevo un impegno in mattinata dal dentista! Ma ce la faremo, come sempre!! Il clima caldo e decisamente umido non giova nemmeno alle colture, purtroppo molti marciumi le hanno colpite, broccoli calabresi, cavoli cinesi e radicchi sono le più danneggiate, per non parlare di lumache e mosche degli ortaggi, che noncuranti dell’inverno, con il caldo umido vanno a nozze. Le insalatine invece stanno a meraviglia: esse temono, infatti, i geli e crescono ora come se fosse primavera. Anche i broccoli fiolari ora stanno bene e i “fioi” sono fantastici; gennaio e febbraio sono la loro stagione migliore (li vedete nella foto sono le zone belle verdi a nord e sud dei tunnel). Nei tunnel e anche nel campo sono già spuntati i primi piselli, le prime fave, cipolle e aglio sono già belli alti (anche troppo a dire il vero). In questi giorni mi dedico all’inventario delle sementi e curioso tra web e cataloghi alla ricerca di antiche nuove varietà da coltivare per il nuovo anno; aggiungeremo di sicuro ai pomodori delle novità pazzesche, le ho già adocchiate, vedrete! E ho appena letto che l'1 febbraio in Svizzera ci sarà un interessante scambio di sementi, un po’ lontano, ma mi piacerebbe molto andare, qualcuno vuol venire con me?! Buona settimana, a lunedì. Chiara